fbpx

‘Agile’: non solo software! Primo Meetup Agile Venezia

News

‘Agile’: non solo software! Primo Meetup Agile Venezia

Interlogica ha organizzato il primo Agile Venezia Meetup, al fine di promuovere la cultura Agile e la rivoluzione che sta portando nel mondo aziendale.

L’appuntamento veneziano ha appagato la curiosità di una vasta gamma di utenti: dagli imprenditori agli addetti al marketing o produzione, a tutti gli appassionati, i curiosi e i principianti dell’Agile. Scopo principale di questo evento era quello di parlare e discutere della metodologia Agile, non solo nella sua applicazione nelle aziende di sviluppo software, ma andare oltre e capire come utilizzarla in altri settori, come l’hardware o il marketing.

L’evento è stato interamente registrato per agevolare la diffusione degli argomenti trattati; in coda al testo abbiamo pubblicato tutti i video dei talk, raccolti anche in una playlist sul nostro canale youtube.

Andrea Provaglio – Enterprise Agile Coach – ha dato il via alla serata con il talk “Business Agility: Miti, Malintesi e Realtà”. Cosa vuol dire veramente per un’azienda essere Agile? Cos’è l’agilità di business? Domande a cui questo talk ha provato a dare una risposta. Provaglio spiega come agilità significhi avere la capacità di operare sapendo che non si può prevedere cosa succederà, affrontando però i progetti con una metodologia disciplinata, scientifica per far crescere le persone.

Paolo Sammicheli – Agile Coach for hardware – sposta l’attenzione dalla business agility all’utilizzo delle metodologie agili per la realizzazione di oggetti fisici, con il talk “Industrial Agility: come rispondere alla quarta Rivoluzione Industriale”. L’intervento è partito da un esempio concreto di applicazione Scrum, metodologia fondata sulla filosofia Agile, alla costruzione di un’automobile, di Joe Justice (WikiSpeed e Scrum.inc). Spiega come questo progetto sia stato portato avanti utilizzando strumenti e flussi di lavoro agili come boards, post-it e programmazione ad oggetti. Questa implica la suddivisione del prodotto in diversi moduli definendo in partenza le interfacce che li collegheranno. Questo tipo di progettazione permette di modificare e iterare i singoli componenti senza dover toccare la totalità del prodotto.

La serata si è conclusa con l’esempio pratico di Ludovico Busetto – Board Member and Analyst del Marketers Group –  che ha parlato di “Agili per necessità: il caso MARKETERs Group”. Presentando l’azienda, Busetto ha spiegato come la loro struttura liquida e l’approccio agile ai diversi progetti li abbia portati a raggiungere risultati importantissimi in poco tempo.

Per rimanere aggiornato sui prossimi eventi iscriviti alla comunità Veneziana sulla pagina Meetup oppure iscriviti alla nostra newsletter.

Per ora, buona visione e alla prossima!

ANDREA PROVAGLIO
PAOLO SAMMICHELI
LUDOVICO BUSETTO
Play
Play
Play
Play
Play
ANDREA PROVAGLIO
PAOLO SAMMICHELI
LUDOVICO BUSETTO
2018-04-30T17:38:49+00:00 Scritto da |Categories: Eventi|Tags: |

About the Author:

ULTIMI ARTICOLI

Scritto da | Gennaio 30, 2019|

#MINIPLAY14 – SERIOUS GAMING ALL’AGILE VENEZIA MEETUP

Leggi di più

Scritto da | Dicembre 11, 2018|

AGIL-MENTE

Leggi di più

Scritto da | Novembre 12, 2018|

Bitcoin Arena

Leggi di più