fbpx

INTERLOGICA CON BIG UP! REPLICA ALLA LUISS BUSINESS SCHOOL

NEWS

INTERLOGICA CON BIG UP! REPLICA ALLA LUISS BUSINESS SCHOOL

Martedì 14 dicembre, Big Up!, la piattaforma di riconoscimento del merito tra colleghi, è per la seconda volta protagonista di uno dei Laboratori ERS (Etica, Responsabilità e Sostenibilità) della Luiss Business School, coordinati e diretti dal prof. Simone Budini.

Gli ERSlab sono impostati in modo da toccare, a seconda delle occasioni, vari temi interconnessi tra loro come Business Ethics, Corporate Social Responsibility, Environmental Sustainability, Hybrid Organizations, Diversity e inclusion, Ethical leadership, etc.. Proprio come succede in questo caso, sono spesso accompagnati da case study o business game, facilitati tramite una metodologia originale di brainstorming, lateral thinking e idea generation.

A parlare di fronte a una platea di studenti, Alessandro Fossato, CEO, e Diana Atito, Business Developer. L’incontro ruota intorno al concetto di Purpose, personale (Personal Purpose) e aziendale (Purpose Driven Company) unito a quello di Umanesimo Digitale.

Tutti argomenti centrali in un momento particolare come quello attuale che richiede un uso intelligente e oculato dell’innovazione, perché sia efficace. Avere tecnologie avanzate di per sé non implica risolvere i problemi e abilitare le persone.
Ogni processo di Trasformazione Digitale richiede infatti un cambiamento culturale che unisca l’aspetto umano a quello tecnologico in contesti sia operativi che decisionali.

A questo si aggiunge il fatto che storicamente siamo abituati a considerare le aziende come entità che esistono per fornire prodotti o servizi. Mentre il cambiamento si verifica nel momento in cui alla base delle azioni aziendali vi è un Purpose definito che individua la ragion d’essere aspirazionale dell’organizzazione, e va al di là del solo profitto.

Questo processo si estende di conseguenza anche ai prodotti/servizi che l’azienda propone, come per Interlogica Big Up!, uno strumento di Recognition&Reward peer2peer volto a superare i meccanismi di competizione e individualismo che possono compromettere la collaborazione e le relazioni tra le persone.

Già oggetto di ricerca accademica sul profilo etico (in corso lo studio in collaborazione con CWI-Centrum Wiskunde & Informatica di Amsterdam),  gli studenti del Master in Management and Technology sono coinvolti nel realizzare una sorta di “Ethics SWOT Analysis” a partire proprio dal case study di Big Up!. Devono valutarne il valore in termini di innovazione, sostenibilità nel tempo e rispetto dei bisogni delle persone, individuare possibili distorsioni e infine proporre delle soluzioni.

Per Interlogica un modo di prestare l’innovazione all’educazione di business e far percepire agli studenti del corso come i tool di HR-Tech possano impattare sulla parte sociale dell’azienda.

2021-12-16T11:29:05+01:00 Scritto da |Categories: News|Tags: |

About the Author:

ULTIMI ARTICOLI

Scritto da | Dicembre 7, 2021|

INTERLOGICA CON LA REYER NELLA STAGIONE SPORTIVA 2021-2022

Leggi di più

Scritto da | Dicembre 1, 2021|

INTERLOGICA SIGLA UNA PARTNERSHIP STRATEGICA CON L’OLANDESE ADS

Leggi di più

Scritto da | Novembre 9, 2021|

FOSSATO INTERVIENE DA DITEDI: ORGANIZZAZIONI AGILI E FLAT

Leggi di più