UN NUOVO ATTERRAGGIO: BENVENUTO NUOVO BRAND

PRONTI AD ANDARE SU MARTE?

È da molto tempo che ci lavoriamo. Ma come dire, ora era proprio il momento giusto.
Eccolo, il nostro nuovo marchio, che giunge al culmine di un lungo lavoro compiuto sull’identità del brand.

Questo indirizzo rinnovato riflette il fatto che siamo un’organizzazione guidata dal Purpose e dalla Mission e con una Vision ben delineata .

Il rebranding abbraccia tutta una serie di aspetti, dal nostro modo di parlare al nostro universo visivo. E lo facciamo attraverso la nostra cultura e l’eccellenza tecnologica che ci contraddistingue.

Ti accompagno in un piccolo tour esplorativo.
Cominciamo.

Perché cambiare logo?

DAL VECCHIO AL NUOVO

Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma.
–Antoine-Laurent Lavoisier

Cambiare logo significa prendere Consapevolezza, è il coraggio di definirci per quello che abbiamo scoperto di essere. Allontanarsi da ciò che oramai non ci rispecchia in maniera adeguata ad avvicinarsi a un’espressione più aderente, che parte da valori e principi coerenti col nostro percorso.

Un’identità unica, distintiva, in grado di riflettere i nostri pilastri fondamentali: umano e tecnologia.

via GIPHY

NUOVA IDENTITÀ

Entrando nel vivo del tour, ti mostro come abbiamo interpretato questi due pilastri.

Umano
Il logo è realizzato a partire da un font graziato – elemento che potrebbe apparire controcorrente utilizzato nel contesto tech.
Penserai mica che siamo dei novellini 😉
La scelta è stata ponderata perché tutti i graziati hanno tra loro un comune denominatore: sono umanisti, perché le loro forme si rifanno proprio all’epoca in cui i font imitavano alcuni aspetti della scrittura manuale, cioè fatta a mano dall’uomo.

Tecnologia
Una volta smarcato il primo pilastro, ecco come il secondo è entrato in scena.

Per questo aspetto ti faccio salire sulla macchina del tempo. Ricordi quando CSS non veniva ancora usato come oggi e i link erano identificati da una semplice sottolineatura? Ecco. Nella versione estesa del logo è inserita una sottolineatura rossa che accompagna la scritta, un forte e diretto richiamo al digitale.

via GIPHY

Al contempo abbiamo trasposto il medesimo concetto anche nel simbolo.
Forse dire che il fil rouge è il rosso suona un po’ strambo, però è così. Resta l’elemento “lineare”, ma il link, in verticale identifica un altro tratto caratteristico: il cursore, che rappresenta il concetto di scrittura esteso all’idea di scrivere codice.

via GIPHY

NUOVA FORZA AL PAYOFF

Anticipare il terreno potenziale di un futuro, pensare al futuro e scriverlo fa parte a tutti gli effetti della nostra identità e cultura aziendale.
Finalmente anche il nostro payoff Coding the Future si è ricavato lo spazio in prima fila che si era sempre meritato. Adesso compare sotto al logo esteso e, inoltre, si ritaglia un vero spazio da protagonista nel simbolo, riuscendo nell’intento di condensare con forza la filosofia di Interlogica.

COLORI DA MONDI LONTANI

I colori rappresentano la nostra vera anima. Una gamma di sfumature brillanti e positive, rubate direttamente dallo spazio, da pianeti lontani e non ancora raggiunti.

Energia, innovazione, scoperta. Il colore riflette la nostra fame di conoscenza.

ILLUSTRAZIONI CON SIGNIFICATO

L’immaginario spaziale si declina in molte forme e concetti attraverso illustrazioni originali che ci aiutano a trasformare i temi più complicati o idee trasversali in qualcosa di intuitivo e poetico.

via GIPHY

STORYTELLING

Come il payoff ci accompagna nel tema futuro, lo storytelling segue e rimarca questa direzione con rimandi e figure.
Pianeti, universo, spazio… sì, quello che stiamo sempre più (nel bene e nel male) “conquistando”; Nasa, navette spaziali, Space X, ti dicono niente?!
Mondi lontani, ma di un futuro che è già presente, per noi più che mai che abbiamo la spinta giusta per vedere dove altri non vedono chiaramente.
Il futuro è urgente, e già qui, è uno spazio di opportunità da cogliere da tracciare grazie a Tecnologia, Passione, Persone e Competenza.

SCARICA IL BRAND PACK

CODING THE FUTURE

Te lo dico così di getto, non ci siamo serviti di un’agenzia esterna per la creazione del nuovo marchio. Questo perché abbiamo lavorato moltissimo sul percorso di Interlogica a partire da Purpose, Mission e Vision, in team, con processi agili, riflettendo su quanto appreso lungo la strada per evolvere noi stessi e ciò che ci circonda.

Si tratta di un nuovo atterraggio che ci vede pronti a una subitanea ripartenza. Il cambiamento è notevole, lo so, ma rappresenta un ponte tra il passato e il futuro. Un look diverso, che però non sposta di una virgola l’impegno, la creatività e la professionalità con cui affrontiamo ogni sfida.

Non stiamo semplicemente parlando dell’aspetto. Si tratta di opportunità, di possibilità, di strade da intraprendere per dare vera vita e riempire di significato ciò che a prima vista può sembrare solo un insieme di segni.

VUOI APPROFONDIRE L’ARGOMENTO?

Purpose aziendale: mai come oggi è essenziale
Mission e Vision: come definirle? Il nostro viaggio
Digital Transformation in azienda: leadership e cambiamento culturale

Blog

MISSION E VISION: COME DEFINIRLE? IL NOSTRO VIAGGIO

MISSION E VISION: COME DEFINIRLE? IL NOSTRO VIAGGIO

VIVI I VALORI CHE VUOI PROMUOVERE – Cluetrain Manifesto, nuova edizione, Tesi n°114 È da un po’ che non scrivo un articolo a mia voce. Perché, mi domando. Sarà che con il tempo non mi è più scattata l’urgenza di esprimermi in prima persona.Ora voglio riprendere la...

IL RUOLO CHIAVE DELL’EDGE COMPUTING NELL’AUTOMOTIVE

IL RUOLO CHIAVE DELL’EDGE COMPUTING NELL’AUTOMOTIVE

Che cos'è l'Edge Computing e quali sono le sfide per realizzarlo in modo efficiente? Il mondo connesso è un passo inevitabile nel futuro in tutti gli ambiti, che si tratti di edifici, fabbriche, trasporti e così via. Lo stesso vale per le automobili. La sfida non si...