LA DISRUPTION DELL’E-PAYMENT NEL SETTORE ENERGETICO

Insight

LA DISRUPTION DELL’E-PAYMENT NEL SETTORE ENERGETICO

La trasformazione tecnologica, di cui siamo testimoni, sta rendendo più smart anche i pagamenti, i cosiddetti e-Payment, oltre ai processi aziendali.
L’esperienza di acquisto del cliente diventa più semplice nell’era della Digital Transformation.

I NUOVI PAGAMENTI DIGITALI IN CIFRE

I dati dell’Osservatorio “Mobile Payment & Commerce” per l’anno 2016, ci informano che i nuovi pagamenti digitali – New Digital Payment – (quali eCommerce, e-Payment, Mobile Payment & Commerce a distanza e in prossimità, Mobile POS e Contactless Payment) valgono il 51% del mercato nazionale, pari a 30 mld €.
Interessanti sono anche le cifre relative all’acquisto e al pagamento di prodotti e servizi da Pc tramite carta o Mobile Wallet che confermano un trend crescente e portano questo segmento di mercato a valere 18,7 mld €.

nuovi pagamenti digitali

L’utilizzo di smart payments si sta diffondendo in tutti quei settori che stanno ponendo attenzione alla ridefinizione della Customer Experience dei propri clienti. Le recenti indagini infatti registrano un aumento della soddisfazione tra i clienti nell’uso dei mobile wallet (uno su due ha vissuto un’esperienza positiva).
Anche nel settore energetico, che da sempre ha considerato il cliente finale solo un abbonato, è in corso una rivisitazione dell’offerta.
Infatti molte utility hanno iniziato a orientare la loro value proposition, fino ad ora fondata sulla vendita di commodity – elettricità, gas, acqua, ecc.-  verso una più legata all’offerta di servizi.
Questo processo ha diretto il focus sull’ottimizzazione della customer experience, un fattore chiave per l’utilizzo di nuove modalità di pagamento smart.

E-PAYMENT E UTILITY

Infatti, diverse utility italiane hanno ben chiaro il potenziale di questo mercato: l’utilizzo di strumenti di e-Payment e l’accesso a dati granulari sul consumo di energia possono rappresentare dei driver per la crescita di una consapevolezza dei propri comportamenti energetici e di conseguenza una coscienza collettiva eco-sostenibile.
Il valore dell’e-Payment nell’ambito energetico, abilita modelli di business pay-per-use che possono portare ad un approccio al consumo più flessibile e spingere ad un’attitudine più attenta al risparmio energetico sia dei produttori sia dei consumatori e all’incentivazione di tecnologie più durevoli.
Nello specifico, i consumatori godono di flessibilità, convenienza e accessibilità alla gestione energetica; mentre i produttori offrono prodotti, piattaforme e servizi venduti a consumo che, associate a tecnologie IoT, permettono un maggior accesso ai dati, costi unitari più bassi e un maggiore dialogo con il cliente.
Grazie agli smart meter – una delle declinazioni dell’IoT nel settore energetico – la raccolta dati risulta significativa in termini di utilizzo dell’energia e trend nelle diverse aree geografiche e demografiche.
L’Internet delle cose, però, non si limita solo a questo.

nuovi pagamenti digitali

Dopo questa prima fotografia generale dell’e-Payment e il mondo IoT, nella prossima pubblicazione approfondiremo come questa nuova modalità di pagamento stia orientando verso un nuovo concetto di economia, la machine-to-machine economy con un caso concreto.

VUOI APPROFONDIRE L’ARGOMENTO?

La disruption dell’e-payment nel settore energetico – II parte
Un nuovo istituto di pagamento
L’energia è informazione

2018-03-08T11:14:09+00:00 Scritto da |Categories: Insight|Tags: , , |

About the Author:

ULTIMI ARTICOLI

Scritto da | maggio 3, 2018|

INTRODUZIONE AGLI SMART CONTRACT DI ETHEREUM

Leggi di più

Scritto da | maggio 1, 2018|

LEARNING ORGANIZATION: CHI, COME, QUANDO E PERCHÉ

Leggi di più

Scritto da | aprile 26, 2018|

T-E-A-M: TOGETHER EVERYONE ACHIEVES MORE

Leggi di più